Per favore, disabilita il tuo blocco per le pubblicità se vuoi vedere questa pagina

Find Us On...

Find Concorsimusicali.it on TwitterFind Concorsimusicali.it on FacebookFind Concorsimusicali.it on Google+

concorso nazionale di composizione "In memoriam"

CERCA IN QUESTO SITO

Immagini: 
Valutazione concorso: 
Nessuno ha ancora votato
Scadenza iscrizioni: 
Giovedì, 31 Dicembre, 2015 - 23:45
Data concorso: 
da Venerdì, 24 Aprile, 2015 - 09:45 a Giovedì, 31 Dicembre, 2015 - 23:45
Costo di partecipazione: 
60
Locale/indirizzo: 
Comune d Sotto il Monte Giovanni XXIII
N° edizione: 
5^
Genere musicale: 
musica sacra
Numero vincitori: 
6
Facebook_like: 

L’Accademia Corale di Baccanello e la Città di Sotto il Monte Giovanni XXIII indicono, in occasione del primo anniversario della Canonizzazione di Giovanni XXIII, in collaborazione con Mons. Claudio Dolcini, Rettore del Santuario San Giovanni XXIII di Sotto il Monte Giovanni XXIII, la quinta edizione del Concorso di Composizione Musicale libera e liturgica, al fine di rendere omaggio alla figura del Santo Papa Roncalli ed al suo operato per il rinnovamento della musica liturgica e della Chiesa Universale attraverso il Concilio Vaticano II per mantenere sempre vivo il suo ricordo di pontefice, sacerdote ed uomo e per creare un corpus musicale per la sua festa liturgica fissata per il giorno 11 Ottobre di ogni anno.

La partecipazione al Concorso è disciplinata dai seguenti Criteri:

• La partecipazione al Concorso è aperta a compositori di ogni nazionalità, senza limiti di età.
• Il Concorso si articola in due sezioni:
SEZIONE A – Composizione di un brano liturgico per soli (facoltativo), coro ed assemblea, con o senza accompagnamento strumentale su testo dato;
SEZIONE B – Composizione vocale o strumentale (formazioni cameristiche, banda, orchestra) di un brano ispirato alla figura di Giovanni XXIII senza alcun legame con la liturgia, su testo liberamente tratto da “Il Giornale dell’anima” di Papa Giovanni XXIII.
• Le composizioni devono essere inedite, mai eseguite in pubblico o registrate, non premiate in altri concorsi e concepite per essere eseguite anche da cori di livello semiprofessionale.
• Qualora il compositore fosse legato in esclusiva ad un editore provvederà a fornire una liberatoria da allegare alla scheda d’iscrizione.
• L’organico massimo previsto per le composizioni è il seguente: coro a 4 voci miste, 4 solisti (soprano, contralto, tenore e basso), strumenti (singoli, complessi cameristici, banda, orchestra) e/o organo.
• Per la Sezione A i testi dovranno essere cantati con o senza accompagnamento strumentale.
• Sono ammessi, oltre a quelli vocali, anche brani, per la Sezione B, solo strumentali (singoli, complessi cameristici, banda, orchestra) con la presenza o meno del testo in forma anche non cantata.
• Le composizioni della Sezione B dovranno avere una durata non superiore a 10 minuti e non inferiore a 5 minuti. Per la Sezione A i tempi di riferimento saranno quelli di una celebrazione liturgica media.
• Le partiture (manoscritte o stampate con programmi informatici – di dimensioni non superiori al formato A3) dovranno essere chiaramente leggibili, anonime e prive di qualsiasi segno che possa rivelare l’identità del compositore e saranno contrassegnate sul frontespizio da un motto o sigla e dalla sezione di concorso prescelta: verranno escluse eventuali opere non conformi a tale vincolo. Il motto sarà riportato anche all’esterno di una busta sigillata (e contenuta nel bustone con la stessa e le partiture) contenente: generalità del concorrente; luogo e data di nascita; indirizzo e recapito telefonico e/o di posta elettronica; curriculum artistico, codice fiscale; eventuale autore e fonte del testo letterario utilizzato, una dichiarazione che l’opera non è edita, non è mai stata premiata, eseguita e/o registrata.
• L’eventuale non rispondenza al vero di detta dichiarazione avrà per effetto la non assegnazione del premio.
• Di ogni composizione dovranno essere inviate 5 copie.
• Le partiture dovranno essere inviate a: Città di Sotto il Monte Giovanni XXIII - Piazza Mater et Magistra n. 1 – 24039 - Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG), tramite raccomandata, entro e non oltre il 31 Dicembre 2015 (farà fede il timbro/data di spedizione).
• Le opere inviate non saranno restituite.

• I testi per la partecipazione alla sezione A dovranno essere richiesti a: Accademia Corale di Baccanello c/o Magni Claudio, Via Campetto n. 19 – 24030 Carvico (BG) tel. 349/7745531.
e-mail: [email protected].
• L’ammissione al concorso è subordinata al versamento della tassa d’iscrizione di euro 60,00 (sessanta/00), non rimborsabile, con la causale “tassa per il concorso di composizione tramite bonifico bancario sul conto corrente 001 027 370230-78 presso Banca di Credito Cooperativo di Treviglio (Agenzia di Sotto il Monte). CIN: A - ABI: O8899 - CAB: 61440 - IBAN IT 77 A 08899 61440 000000370230 - Intestato ad Accademia Corale di Baccanello.
• Le quote verranno restituite solo in caso di annullamento del Concorso.

• Ai fini del mantenimento dell’anonimato di cui sopra, il controllo delle ricevute di versamento (da non introdurre nella busta con i riferimenti anagrafici), verrà effettuato al momento della distribuzione ai giurati degli elaborati da parte del Comune, senza possibilità di comunicazione e contatti con la giuria.

• La giuria sarà composta da:

Giuseppe Liberto (presidente) compositore, direttore emerito della Cappella Musicale Pontificia Sistina (Città del Vaticano);

Vincenzo De Gregorio, Preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra (Roma), Consultore dell’Ufficio Liturgico Nazionale (CEI) per la Musica Sacra;

Marco Berrini, direttore di “Ars Cantica Choir” (Milano),docente al Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria;

P. Giuliano Viabile, maestro di Cappella della Cappella Musicale Lauretana della Basilica della Santa Casa in Loreto

Magni Claudio, direttore di coro ed organista, direttore del Coro del Santuario di Sotto il Monte Giovanni XXIII, direttore del Coro della Basilica Abbaziale di Pontida;

G. Luigi Rusconi, compositore, preside del Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano;

Gian Martino Durighello, compositore, docente al Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto;

Paolo Belloli, compositore e direttore di orchestre di fiati, delegato ABBM

• Le decisioni della Giuria sono inappellabili e definitive.
• La Giuria si riserva la facoltà di non assegnare uno o più premi qualora, ad insindacabile giudizio della stessa, non lo ritenesse opportuno una volta terminato l’esame degli elaborati pervenuti.
• I risultati del concorso saranno resi noti tramite raccomandata ai vincitori, oltre che tramite comunicato stampa a riviste specializzate ed alla stampa.
• L’Esecuzione dei brani vincitori e di quelli ritenuti interessanti dalla giuria, e la consegna dei premi avverranno in occasione di un concerto dell’Accademia Corale di Baccanello che si terrà presso il Santuario “San Giovanni XXIII” di Sotto il Monte Giovanni XXIII (BG), in data da definirsi. Sarà cura dell’organizzazione contattare personalmente gli autori delle composizioni vincitrici, fornendo ogni dettaglio sulle modalità di premiazione.

• I lavori primi classificati di ogni sezione verranno pubblicati e la casa editrice stipulerà un contratto editoriale con i compositori.
• Un esemplare di tutti i brani sarà conservato nell’archivio del Concorso.
• Il concorso è dotato dei seguenti premi:

1° premio (sezione A e sezione B) euro 400,00 pubblicazione, diploma ed esecuzione
2° premio (sezione A e sezione B) euro 200,00 diploma ed esecuzione
3° premio (sezione A e sezione B) diploma

I premi si intendono al lordo di imposte e tasse.

Brani ritenuti liturgicamente ed artisticamente validi, anche se non premiati, potranno essere eseguiti dal Coro del Santuario “San Giovanni XXIII” di Sotto il Monte Giovanni XXIIII per il proprio della S. Messa della memoria liturgica di Giovanni XXIII (11 ottobre).

La direzione del concorso si riserva di apportare le modifiche ritenute necessarie o di non effettuare il concorso qualora intervengano cause di forza maggiore, escludendo qualsiasi risarcimento a qualsiasi titolo per i concorrenti, salvo la restituzione della quota di iscrizione.

• L’organizzazione del concorso non prevede rimborsi spese per il ritiro dei premi.
• L’invio delle composizioni comporta la totale accettazione del presente Bando, compresa la stipula del contratto editoriale con la Casa Editrice.
• In caso di contestazioni o controversie il Foro competente è quello di Bergamo.
• Per quanto non espressamente previsto nel presente Bando di Concorso, valgono le disposizioni del Codice Civile e delle leggi speciali in materia.
• Le informazioni trasmesse dai concorrenti saranno utilizzate nel rispetto delle norme vigenti circa il trattamento dei dati personali (D.Lgs. n. 196/2003)
• Per ulteriori informazioni rivolgersi alla direzione artistica: Magni Claudio, Via Campetto n. 19 - 24030 Carvico (BG); tel. 349/7745531; e-mail: [email protected]

Descrizione premi: 

• I lavori primi classificati di ogni sezione verranno pubblicati e la casa editrice stipulerà un contratto editoriale con i compositori.
• Un esemplare di tutti i brani sarà conservato nell’archivio del Concorso.
• Il concorso è dotato dei seguenti premi:

1° premio (sezione A e sezione B) euro 400,00 pubblicazione, diploma ed esecuzione
2° premio (sezione A e sezione B) euro 200,00 diploma ed esecuzione
3° premio (sezione A e sezione B) diploma

I premi si intendono al lordo di imposte e tasse.

Descrizione strumentazione: 

• Il Concorso si articola in due sezioni:
SEZIONE A – Composizione di un brano liturgico per soli (facoltativo), coro ed assemblea, con o senza accompagnamento strumentale su testo dato;
SEZIONE B – Composizione vocale o strumentale (formazioni cameristiche, banda, orchestra) di un brano ispirato alla figura di Giovanni XXIII senza alcun legame con la liturgia, su testo liberamente tratto da “Il Giornale dell’anima” di Papa Giovanni XXIII.
• Le composizioni devono essere inedite, mai eseguite in pubblico o registrate, non premiate in altri concorsi e concepite per essere eseguite anche da cori di livello semiprofessionale.
• Qualora il compositore fosse legato in esclusiva ad un editore provvederà a fornire una liberatoria da allegare alla scheda d’iscrizione.
• L’organico massimo previsto per le composizioni è il seguente: coro a 4 voci miste, 4 solisti (soprano, contralto, tenore e basso), strumenti (singoli, complessi cameristici, banda, orchestra) e/o organo.
• Per la Sezione A i testi dovranno essere cantati con o senza accompagnamento strumentale.
• Sono ammessi, oltre a quelli vocali, anche brani, per la Sezione B, solo strumentali (singoli, complessi cameristici, banda, orchestra) con la presenza o meno del testo in forma anche non cantata.

Contenuti che potrebbero interessarti

Lombardia

Link utili