Per favore, disabilita il tuo blocco per le pubblicità se vuoi vedere questa pagina

Find Us On...

Find Concorsimusicali.it on Google+Find Concorsimusicali.it on FacebookFind Concorsimusicali.it on Twitter

Stackatown

Ritratto di Stackatown

Band/Orchestra

Nome Band: 
Stackatown
Genere musicale: 
Funk
Band formata da: 

Sefora Amendola (voce)
Giovanni Gabrielli (tastiere, cori)
Andrea Lungoti (chitarra)
Michele Lai (basso, cori)
Tommaso D'Ippolito (batteria)

Città/Comune : 
Liguria
La Spezia
La Spezia città
Età: 
27
Sesso: 
Maschio
Telefono: 
3470369217
Breve descrizione : 

BIOGRAFIA:

Gli Stackatown nascono a La Spezia alla fine del 2016 e sono inizialmente composti da
Tommaso D’Ippolito (batteria), suo cugino Andrea Lungoti (chitarra) e Michele Lai
(basso). I tre musicisti sono l’unione di esperienze e gusti musicali eterogenei, che
spaziano dal rock classico al folk cantautoriale all’hip hop, ma presto trovano punti
d’incontro principalmente orientati sul funk anni ‘70/’80.
Affascinati ed incuriositi dalle potenzialità del percorso da loro intrapreso, coinvolgono
Sefora Amendola (voce) che arricchisce il mix con un’energica dose di sonorità soul/R&B.
I quattro, sperimentando sulle prime cover, gettano le basi del sound degli Stackatown.
La formazione viene completata poco dopo con l’arrivo di Giovanni Gabrielli (tastiere),
vecchio amico di Michele e Tommaso, anch’esso proveniente da esperienze musicali
completamente diverse: nonostante il background rock progressivo, alternativo ed
elettronico, infatti, arricchisce fin da subito il sound degli Stackatown con un ampio
ventaglio di suoni tipicamente funk quali piani elettrici, organi e fiati, senza però
rinunciare, quando serve, a suoni sintetici ricercati.
Da questi presupposti nasce il repertorio degli Stackatown, che inizialmente è basato su
cover di artisti storici come Stevie Wonder, Kool & The Gang e Pino Daniele, fino ad
arrivare ad artisti più moderni come Jamiroquai e Bruno Mars. Negli ultimi mesi il
repertorio si sta ampliando con i primi brani originali: le musiche e gli arrangiamenti,
seppur di influenza chiaramente funk/soul, lasciano sempre spazio al gusto e alle
influenze dei componenti, mentre i testi, principalmente in lingua inglese, raccontano
l’entusiasmo del gruppo e mirano a trasmetterlo al pubblico.
Nel prossimo futuro, gli Stackatown sono intenzionati a registrare il primo demo o EP di
brani inediti, intensificando allo stesso tempo l’attività di concerti dal vivo, a partire da
La Spezia fino in tutta Italia.

Invia un messaggio privato a questo utente